Paolo Scirpa english

La forma della luce, la luce della forma
Di Marco Meneguzzo
01 aprile 2017

Ci sono molti motivi di tipo storico per apprezzare il lavoro di Paolo Scirpa, ma la caratteristica che rende il suo lavoro eminente – oggi come ieri - trascende ogni aspetto storico e attinge invece solo e unicamente al campo dell’arte. In altre parole, [...]
... leggi tutto   

Paolo Scirpa – L’infinito possibile
Di Francesco Tedeschi
01 ottobre 2016

La distanza fra il reale e l’utopico cambia a seconda del cannocchiale che adoperiamo per misurarla. La politica, “arte del possibile”, secondo la nota definizione di Otto von Bismarck, sembra agire per coprirla, ma in realtà è sua [...]
... leggi tutto   

Luce più luce: pittura
Di Giovanni Cuzzoni
01 ottobre 2016

Sarah Gottesman ha illustrato in un recente editoriale i passi successivi che hanno portato la pittura a liberarsi dal pennello; proviamo a riassumerlo, elencando le 6 tecniche citate.SPLATTERING e DRIPPING: il padre di questa tecnica fu, negli anni 50, Jackson [...]
... leggi tutto   

Spazi di luce
Di Vittoria Coen
14 maggio 2016

“Il futuro non è forse un’avventura soprattutto interiore? Mi pare importante continuare ad impegnarsi a scoprire la propria vocazione e la propria coerenza opponendosi al caso”.Paolo Scirpa Una delle opere che più mi hanno colpito [...]
... leggi tutto   

La luce nel pozzo
Di Marco Meneguzzo
11 dicembre 2015

E' evidente che il titolo “La luce nel pozzo” allude alla “luna nel pozzo” di proverbiale memoria: nella parabola laica si vede la luna nel pozzo, e si pensa che la luna si possa afferrare, prendere semplicemente calando il secchio e [...]
... leggi tutto

L’utopia praticabile
Di Giovanni Bonanno
16 luglio 2010

L’arte, da sempre, vive la dimensione conoscitiva di diverse ricerche e scoperte che vengono “filtrate” dall’artista, confrontate e sublimate in una cosa che chiamiamo “creatività”. L’artista  è [...]
... leggi tutto

Luce stellare. Per una risemantizzazione urbana in piazza S. Lucia a Siracusa
Di Ornella Fazzina
2010

Negli anni settanta la riflessione critica e storica sulla definizione di scultura ha posto questa su un piano di radicale discussione, ed è dal dopoguerra che si è registrato un cambiamento dello statuto estetico e artistico che la connotava in [...]
... leggi tutto   

[ ]
Di Ginevra Bria
06 settembre 2009

Nei lavori di Paolo Scirpa (Siracusa 1934) il multiplo è il principio che regola la dilatazione e la riproduzione della luce. Nei suoi ludoscopi il buio appare come un nuovo supporto, un segno che sarà sempre e comunque un inedito. Un elemento mai sicuro, [...]
... leggi tutto

L’Ottica dell’infinito
Di Marco Meneguzzo
28 maggio 2009

Può apparire strano che un artista come Paolo Scirpa, così rigoroso nella scelta del proprio campo d’indagine, così attivo nel cuore di uno dei centri riconosciuti del sistema artistico, e così in linea con alcune tra le maggiori [...]
... leggi tutto   

Sull’unità di misura
Di Alberto Veca
2007

Il vuoto illusorio all’infinito, e il pieno effettivamente percepito, anche tangibile: questi i due apparentemente antitetici percorsi che Paolo Scirpa conduce da anni; solo all’apparenza inconciliabili perché il primo è conseguenza, effetto [...]
... leggi tutto